Viaggiare lungo il Molise su due ruote

Riserva Mab in Molise
Riserva Mab in Molise

Una regione straordinaria con un territorio che va dal mare alla collina, alla montagna, perfetto per essere visitato attraverso un entusiasmante viaggio bordo di una motocicletta.

Parliamo della regione italiana del Molise, una piccola porzione del centro-sud a confine con Abruzzo, Campania, Lazio, Puglia e che si affaccia sul Mare Adriatico.

Le origini del Molise: identificato anticamente con il nome di Sannio, questa regione ha conosciuto le dominazioni romana, gotica e longobarda.

Esistono alcune minoranze etniche e linguistiche nella provincia di Campobasso. Ancor oggi i discendenti di albanesi e croati mantengono vive le loro lingue e le loro tradizioni.

Raggiungendo i comuni di Montemitro, Acquaviva Collecroce e San Felice del Molise, è possibile incontrare persone di origine croata, mentre i comuni di Campomarino, Ururi, Portocannone e Montecilfone ospitano ancora oggi tanti discendenti di famiglie albanesi di Castriota Scandeberg.

ntrambe le minoranze mantengono non solo la lingua tipica, albanese e croata, bensì le rispettive tradizioni.

Un territorio regionale diviso sostanzialmente tra la montagna (55,3%), la collina (44,7%) e il mare Adriatico, che lo lambisce per circa 40 km, lungo una costa bassa e sabbiosa, con l’eccezione del promontorio di Termoli (una bellezza di questo territorio). E poi, da un lato, i monti della Meta, a tracciare l’intersezione della linea di confine con le regioni dell’Abruzzo ed il Lazio. Il massiccio del Matese, con la stazione sciistica di Campitello Matese, lo separa dalla regione campana.

Insomma un territorio compatto e perfetto per essere visitato su due ruote, sopratutto per chi ama una guida sportiva con il proprio mezzo.

La moto è appunto il mezzo perfetto per scoprire le strade (poco trafficate) del Molise: la dimensione geografica, straordinariamente ricca di vestigia storiche e naturalistiche, mostra un territorio dai paesaggi non antropizzati e popolato (non troppo) di persone solide ed essenziali, capaci di accogliere il forestiero con ospitalità e misura. Persone, che ancora conservano il dono di raccontare e di sapere ascoltare, senza fretta le loro e le vostre storie.

Rodeo Pentro in Molise
Rodeo Pentro in Molise

La Riserva di Collemeluccio è un incanto. Per i motociclisti, riscoprire sensazioni antiche avventurandosi lungo le strade delle Mainarde molisane – parte integrante del Parco Nazionale d’Abruzzo e Lazio – nelle cui aree boschive sorgono le oasi WWF di Monte Mutria e Guardiaregia-Campochiaro, dalla struggente bellezza, o l’oasi Lipu di Casacalenda. E non è ancora finita qua, Collemeluccio, nel comune di Pescolanciano, con la riserva naturale che ospita notevoli estensioni di boschi di abete bianco.

Il Molise, che prende il nome dalla contea di appartenenza della famiglia normanna dei de Moulins, è un territorio che ospita generosità ed è ricchissimo di natura: di fiumi, ad esempio, come il Biferno, che nasce, scorre, e sfocia interamente nella regione (non è quindi difficile percorrerlo longo gli argini) e le cui sorgenti alimentano copiosamente i continui bisogni idrici dell’allevamento e dell’agricoltura; il Trigno, che separa il Molise dalla regione dall’Abruzzo, e il Fortore, a segnare il confine con la Puglia a sud.

Anche il principale fiume dell’Italia meridionale per lunghezza e portata, il Volturno, nasce in Molise. Dunque tutte le grandi regioni del Mezzogiorno (Abruzzo, Campania e Puglia) beneficiano delle risorse idriche molisane.

Insomma, ce di tutto in questa piccola regione, abbastanza per andare alla scoperta di una terra che, tra l’altro, vive di decine di eventi, tra cui spiccano quelli eno-gastronomici ed offre, anche, primi piatti semplici e deliziosi come le taccozze con i fagioli, robusta pasta-sfoglia di farina e acqua, o secondi invitanti come i turciniell’ (torcinelli), animelle e budelli di agnello conditi con aglio, peperoncino e prezzemolo, cucinati al forno o alla brace.

E poi i vini, tra cui l’ottimo Biferno (rosso e bianco), o il Pentro di Isernia, rosato. Buon viaggio, dunque!

Non ci resta che augurarvi un buon viaggio su due ruote!

Riserva Mab in Molise
Riserva Mab in Molise

Foto di Lucio Musacchio.

Be the first to comment on "Viaggiare lungo il Molise su due ruote"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*